Per ottimizzare la tua esperienza di navigazione questo sito utilizza cookies. Continuando la navigazione si autorizza l'uso dei cookies. Maggiori informazioni
Progetto › Azioni svolte

Monitoraggio fauna e flora a Montecristo

Giannini

Fauna Montecristo

Nel maggio 2010 e negli anni successivi con cadenza semestrale, sono state esplorate zone poco conosciute per la nidificazione della berta minore (Puffinus yelkouan), che si sono rivelate di importanza molto elevata per la specie. Sono state individuate 80 cavitā, ciascuna di queste č stata georeferenziata tramite GPS. Il tasso di predazione da ratto č risultato elevatissimo. Nella medesima area si č inoltre documentata per la prima volta la nidificazione della berta maggiore (Calonectris diomedea) sull'isola.

Dal mare č stato effettuato il censimento della popolazione nidificante di gabbiano reale (Larus michahellis, 1800 coppie nidificanti rilevate) ed č stata confermata l'assenza di insediamenti di gabbiano corso (Larus audouinii). E' stata infine redatta una checklist di tutte le altre specie ornitiche avvistate durante il sopralluogo.

La presenza dell'unico anfibio sull'isola, il discoglosso sardo (Discoglossus sardus) č stata confermata durante tutte le esplorazioni: costante presenza in quasi tutti i corsi d'acqua temporanei esplorati.  

Flora e vegetazione a Montecristo

Per il monitoraggio della vegetazione sono state avviate le attivitā preliminari nel 2010 che hanno permesso di posizionare 30 aree di campionamento permanenti (plot), selezionate con un sistema GIS e marcate  con un picchetto di ferro colorato. Le aree campionamento sono ricadute sulla vegetazione naturale erbacea (stagnetti temporanei mediterranei e pratelli terofitici) ma anche in aree con presenza di leccio e di ailanto.

Lo scopo del monitoraggio č di valutare come gli interventi di eradicazione dell'ailanto e del ratto nero influenzano la composizione floristica, i livelli di biodiversitā vegetale e l'evoluzione delle nuove cenosi.

Nel maggio 2011 č stata organizzata una spedizione composta da botanici dell'Universitā di Firenze rilevando la vegetazione in ogni plot posizionato precedentemente. Il lavoro si č svolto senza particolari problemi ed č stato ripetuto nel maggio 2012.

Ampliamento e recupero di habitat a Montecristo

Sono state individuate alcune piante relitte di orniello (Fraxinus ornus) e di altre specie confinate in limitatissime stazioni rupestri inaccessibili alle capre; si verificherā la possibilitā di raccogliere semi per produrre plantule da destinare al reimpianto nell'area recintata. 

Life Natura 2000 Corpo Forestale dello Stato Parco Nazionale Arcipelago Toscano Istituto Superiore per la Protezione e la Ricerca Ambientale Nemo Regione Toscana Provincia di Livorno
Parco Nazionale Arcipelago Toscano Localitā Enfola - 57037 - Portoferraio (LI) P.I. 91007440497
2011 © Ente Parco Nazionale Arcipelago Toscano - Powered by Sesamo - www.sesamo.net